La Vie des Amies: “Becoming a dead person” 13-14 ottobre 2018

In occasione della Giornata del Contemporaneo “La Vie des Amies “ presentano il loro ultimo video “Becoming a dead person”.

Quest’anno “le amiche” diventano una persona morta.

Il collettivo artistico“La Vie des Amies “è un organismo sociale fluido e aperto, in cui le artiste che lo costituiscono cambiano continuamente a seconda di uno “score” (istruzioni) che muta ogni anno.

L’operazione svolta  dalle “amiche”, attive in vari paesi europei su contenuti sociali e in particolare sui temi del femminismo, consiste nella realizzazione simultanea di frammenti filmici in luoghi diversi. L’obiettivo è quello di recuperare lo spazio urbano e la quotidianità della vita attraverso un rituale cinematografico collettivo. Catturando i modi di esistenza di un gruppo contingente (le “amiche”), la gerarchia della telecamera si interrompe  per testare un altro tipo di comunità, quella dell’amicizia. Il prodotto finale è un’opera filmica autoprodotta, realizzata collettivamente.

“Quando scese la sera del primo giorno di battaglia, avvenne che in molti luoghi di Parigi, indipendentemente e nello stesso tempo, si sparasse contro gli orologi delle torri.”
Walter Benjamin

Le Vie Des Amies nasce nel 2015 scegliendo Dziga Vertov, l’uomo con la macchina da presa, come primo modello del gruppo. L’idea è quella di creare uno spazio e un tempo comune.
Così come ogni frammento filmico fa parte di una scena compiuta, ogni elemento del collettivo, fisico e mentale, diventa parte di una dimensione unica, quella di “Des Amies” che, per costituzione, necessita di un sistema relazionale fondato sulla fiducia

 

“Sugarcoat”   

È una performance di Lisa Nase e Tanja Hamester presentata per la prima volta nel 2017 a Stoccarda, in Germania, nel contesto del gruppo di ricerca “Recherche gegen Rechts” (“ricerca contro la destra”).

L’argomento trattato  è la mistificazione del sistema mediatico dominante messa in atto attraverso l’uso di  parole edulcorate,”zuccherine”, per nascondere la verità dei fatti a cui si riferiscono.

Nella performance, che si svolge a Largo Spartaco, gli artisti cercano di smascherare queste parole in un processo di “un-cupcaking”.
Lo spettacolo si svolgerà a Roma e Monaco contemporaneamente.

13-14 ottobre 2018
esposizione delle opere di “Le Vie des Amies”

Sabato 13
h. 19            talk con le artiste di “Le Vie des Amies”
h.19:30         proiezione del video “Becoming a dead person “
a seguire      “Sugarcoat”, performance di Lisa Nase e Tanja Hamester a Largo Spartaco

Evento curato da Vito Lella

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: